» Biografia

Personalità
»
Straordinario nelle cose ordinarie
»
Amore filiale verso Dio
»
Al servizio dei fratelli
»
Spiccato amore per le missioni
»
Predilesse la povertà
»
Devoto della Vergine Santissima
»
Esempi di vita

Pubblicazioni e ricorrenze
» Memorie e cronaca
» 40° anniversario
» Amore per le missioni
» Centenario ordinazione

Scritti
» Scritti del Servo di Dio
» Scritti sul Servo di Dio

» Causa di Beatificazione

» Preghiera

 

Causa di Beatificazione

 

      Nelle cause di beatificazione e canonizzazione occorre compiere un cammino che “passi” attraverso due momenti fondamentali: uno di competenza diocesana, l’altro di competenza della Sede Apostolica.


       La chiusura del Processo Diocesano sulla vita, virtù e fama di santità del Servo di Dio si è svolta solennemente a Matelica, nella chiesa di S. Francesco, sabato alle ore 16.00, del 17 novembre 2001.

 

      Due esemplari del materiale processuale sono stati trasmessi a Roma, alla Congregazione delle Cause dei Santi il 27 dello stesso mese.


     Detta Congregazione ha proceduto alla verifica della corretta impostazione e delle formalità giuridiche circa il processo diocesano sulla vita, virtù e fama di santità del Servo di Dio e, dopo attento studio, ne ha approvato la validità con Decreto del 21 novembre 2003. Inoltre, in data 23 aprile 2004, ha affidato la Causa al Relatore P. Daniel Ols, O.P.. Il Postulatore Generale ha presentato il collaboratore esterno per lo studio della medesima.

 

    Numerose persone attestano di aver ricevuto grazie mediante l’intercessione del Servo di Dio. Ora non resta che attendere fiduciosi imitando le virtù del P. Alfredo, invocando il suo aiuto, pregando la Santissima Trinità per la sua glorificazione sulla terra.

 

AGGIORNAMENTO DELLA CAUSA DI BEATIFICAZIONE E CANONIZZAZIONE DEL SERVO DI DIO

Relazione al Capitolo Provinciale dei Frati Minori delle Marche (2005 – 2008)

         Riferirò sulla Causa di beatificazione e canonizzazione del Servo di Dio P. Alfredo Morganti detto Berta O.F.M. dal 13 marzo 2005 al 13 febbraio 2008. Si tratterà della stesura della "Positio super vita, virtutibus et fama sanctitatis", degli incontri mensili ed annuali, delle pubblicazioni e segnalazioni di grazie, del trasferimento della salma dalla chiesa di S. Francesco in Matelica al santuario di S. Maria Apparve in Ostra. 

Redazione della "Positio", che servirà per l'accertamento dell'eroicità delle virtù del P. Alfredo 

         Ricordo solamente che la Congregazione per le Cause dei Santi ha affidato la Causa di P. Alfredo al Rev.mo Relatore P. Daniel Ols, O. P., il 23 aprile 2004. Poi è stato proposto dal Postulatore Generale O.F.M. al detto Relatore come collaboratore esterno P. Alberto Sabattini insieme con il Dr. Maurizio Cancelli, che sono stati accettati.

         Dagli ultimi mesi del 2004 fino all'ottobre del 2007 si è lavorato per la stesura della "Positio”. Successivamente è stata consegnata ad una tipografia per averne una bozza di stampa da dare al Relatore per eventuali osservazioni.

         Forse non tutti sono a conoscenza dell'importanza della "Positio", perciò in poche righe cercherò di spiegarmi. Essa è formata, in genere, da un volume che ha lo scopo di provare l'eroicità di virtù e la fama di santità di un Servo di Dio.

         Il suo contenuto viene fornito dall'inchiesta diocesana, svoltasi per il P. Alfredo nella Diocesi di Fabriano-Matelica: deposizioni davanti al Tribunale ecclesiastico, testimonianze extragiudiziali, scritti editi ed inediti del Servo di Dio, tutta la documentazione raccolta relativa alla Causa.

         Le parti essenziali della "Positio" sono: Informatio super vita, virtutibus et fama sanctitatis, Summarium Processus, Biografia Documentata e Positio super scriptis. 

Incontri mensili e annuali 

         Nel primo venerdì di ogni mese, dopo la S. Messa pomeridiana, a S. Maria Apparve si fa l'Adorazione del Santissimo Sacramento, leggendo passi degli scritti del P. Alfredo e pregando per la sua glorificazione anche sulla terra. Quotidianamente, durante le Sante Messe si elevano suppliche per il felice esito della Causa.

         Nella parrocchia di Pianello di Ostra, dove è nato il Servo di Dio, nel secondo lunedì del mese si è fatto un incontro di preghiera fino a qualche mese fa; ora, dopo il trasferimento della salma, questo si svolge a S. Maria Apparve.

         Sempre a Pianello, ogni anno, viene ricordata la ricorrenza della nascita (5 giugno) mediante la recita del S. Rosario davanti alla sua casa natale con riflessioni prese dai suoi scritti; e, al termine del mese di maggio, con una processione mariana dalla chiesa parrocchiale al santuario di S. Maria Apparve, dove germogliò la sua vocazione francescana. Si hanno pure momenti di preghiera e di riflessione sulla sua vita.

         Nell'anniversario della morte (2 ottobre) si celebra una S. Messa nella chiesa parrocchiale di Pianello, seguita dalla trattazione di un argomento relativo alla sua esistenza. 

Pubblicazioni 

         In questo periodo (2005-2008) sono stati scritti vari articoli in giornali e riviste, mi limito a citarne alcuni.

         SABATTINI P. ALBERTO, P. Alfredo Berta, apostolo dell'adorazione e della comunione, in L'Osservatore Romano, 7 settembre 2005, p. 5; IDEM, Il Servo di Dio P. Alfredo Morganti: un'esistenza sulle orme del Poverello, in L'Osservatore Romano, 13 dicembre 2006, p. 7.; IDEM, 38° anniversario della morte di P. Afredo Morganti, in L'Osservatore Romano, 13 settembre 2007, p. 7.

         ANONIMO, Padre Berta, il testimone, in La Voce Misena, 30 novembre 2006, p. 6.        

TORREGGIANI VALERIO, "E’ bello naufragar in questo mare", Un vivo ricordo di 55 anni fa, in Beato Sante 8 (2007) 12-13. 

         Alcuni opuscoli: 

         PIERUCCI P. ARMANDO, Il Signore del sabato, 2a ristampa aggiornata, Fabriano 2006, pp. 44. 

         GIANNINI P. BRUNO,  Profilo di P. Alfredo Berta (sulla base dei suoi scritti),  Matelica  2007, pp. 98. 

Grazie 

         Continuano a pervenire segnalazioni di grazie attribuite all'intercessione del Servo di Dio. 

Trasferimento della salma dalla chiesa di S. Francesco in Matelica (MC)al santuario di S. Maria Apparve in Ostra (AN)

         Vari motivi sono stati alla base della traslazione della salma; tra questi va annoverato anche un particolare legame tra P. Alfredo e il santuario mariano.

         Il 6 ottobre 2007 si è effettuato detto trasferimento.

         ll Sindaco di Ostra Prof. Lorenzo Cioccolanti, Mons. Umberto Gasparini Vicario foraneo, Don Aldo Piergiovanni Parroco di Pianello e altri sacerdoti insieme con il Ministro Provinciale P. Ferdinando Campana, il P. Natale Bassotti Rettore di S. Maria Apparve (che ha preso l'iniziativa della traslazione e l'ha realizzata con il Provinciale), il Vice Postulatore della Causa, gli Studenti francescani di Teologia, unitamente ai numerosi fedeli, hanno ricevuto la salma nella Piazza dei Martiri per accompagnarla in processione alla sede definitiva.

         A S. Maria Apparve ha presieduto la Concelebrazione eucaristica il Vescovo emerito di Senigallia Mons. Odo Fusi-Pecci. Infine si è proceduto a deporre la salma nel nuovo sepolcro, costruito nella prima cappella a destra di chi entra nel santuario. 

Conclusione 

         Lavorare per la beatificazione, la canonizzazione di persone che si sono segnalate nell'incarnazione del carisma francescano è utile per noi e per il popolo di Dio. Perciò si chiedono attenzione particolare e collaborazione fattiva, diffondendo maggiormente la conoscenza della loro vita esemplare ed esortando ad invocarne l'intercessione.

                                                               P. Alberto Sabattini

                                                               Vice Postulatore della Causa

Rep. di S. Marino 13 febbraio 2008

 

CAUSA DI BEATIFICAZIONE DEL SERVO DI DIO P. ALFREDO MORGANTI DETTO BERTA DEI FRATI MINORI ( 2008-2010 )

         Riferisco sulla Causa di beatificazione e canonizzazione del Servo di Dio P. Alfredo Morganti detto Berta O.F.M. dal 14 febbraio 2008 al 9 dicembre 2010. Si tratta ancora della "Positio super vita, virtutibus et fama sanctitatis", degli incontri mensili ed annuali, del quarantennio del pio transito, del centenario dell' Ordinazione sacerdotale, delle pubblicazioni, segnalazioni di grazie e della diffusione della sua conoscenza.

Redatta la "Positio", per tutte le Cause della Chiesa universale c'è una pausa di vari anni.

         Nella precedente relazione al Capitolo Provinciale dei Frati Minori delle Marche (2008) ho esposto in modo sintetico come si è giunti alla stesura della "Positio" e ad una sua bozza di stampa da dare ad un Relatore incaricato per eventuali osservazioni. Abbiamo un volume di 719 pagine, che ha lo scopo di provare l'eroicità di virtù e la fama di santità del Servo di Dio.
         Il suo contenuto è stato fornito dall'inchiesta diocesana, svoltasi nella Diocesi di Fabriano - Matelica: deposizioni davanti al Tribunale ecclesiastico, testimonianze extragiudiziali, scritti editi ed inediti di P. Alfredo, tutta la documentazione raccolta relativa alla Causa.
         La "Positio" è stata già consegnata nei primi mesi del 2008 alla Congregazione delle Cause dei Santi per essere protocollata. Ora attende di essere letta dal citato Relatore. Successivamente sarà stampata in modo definitivo e poi, a suo tempo, verrà presa in esame dalla suddetta Congregazione per la verifica dell'eroicità delle virtù e della fama di santità del Servo di Dio.
         Per giungere a questa mèta occorrono degli anni, che non sono quantificabili, poiché sono numerose le "Positiones" che giungono in Congregazione. Purtroppo questo è il cammino riservato ad ogni Causa! Nel frattempo è necessario continuare alacremente a diffondere la conoscenza di P. Alfredo, ad invitare all'imitazione delle sue virtù e soprattutto a pregare la Santissima Trinità per la sua glorificazione sulla terra.
         Una volta provate l'eroicità di virtù e la fama di santità, si richiede un miracolo per la beatificazione, che si può ottenere, quando Dio vorrà, solamente con la preghiera.

Incontri mensili ed annuali

         A S. Maria Apparve, ogni primo venerdì del mese, dopo la S. Messa delle 18.30: si adora il Santissimo Sacramento, leggendo passi su1l'Eucaristia del Servo di Dio e pregando per la sua beatificazione. Quotidianamente, al termine della S. Messa, si elevano suppliche per il felice esito della Causa.
         A Pianello di Ostra, dove è nato P. Alfredo, nel secondo lunedì del mese si fa un incontro di preghiera; ogni anno, nella ricorrenza della nascita ( 5 giugno ), si recita il S. Rosario davanti alla sua casa natale con riflessioni prese dai suoi scritti.
         A S. Maria Apparve si ricorda l'anniversario sia della nascita che della morte (2 ottobre) con la celebrazione di una S. Messa, con la trattazione di un argomento relativo alla sua vita e parlando sullo stato della Causa.

Quarantennio del pio transito ( 1969-2009 )

         A S. Maria Apparve, nella ricorrenza del 40° anniversario della morte del Servo di Dio, domenica 11 ottobre 2010, sono state celebrate due Sante Messe: alle ore 11.00 e alle ore 18.00.
         Vari oggetti ed indumenti del P. Alfredo sono stati inseriti in una vetrina, visibili a chi si reca dalla sagrestia al Convento; mentre altri - per mancanza di spazio - sono temporaneamente conservati da un pronipote.
         Inoltre, per la circostanza è uscita la seconda edizione di un opuscolo di P. Alberto Sabattini "L'amore per le Missioni nel P. Alfredo Berta O.F.M", Urbino, 2009, pp. 64. Il suddetto argomento è stato poi illustrato ai membri dell'Associazione "Amici del Servo di Dio P. Alfredo Berta" dal Vice Postulatore.
         La ricorrenza è stata curata dai Padri Natale Bassotti e Alberto Sabattini, oltreché dal Presidente dell'Associazione Cesare Cerioni.
         Ringrazio vivamente ancora P. Pierpaolo Fioravanti, moderatore della evangelizzazione missionaria della nostra Provincia, che ha preso 1.700 copie di detto volumetto.

Centenario dell'ordinazione sacerdotale ( 1909-2009 )

         Il giorno 25 aprile 2010 si è ricordato il Centenario dell'Ordinazione sacerdotale del Servo di Dio a S. Maria Apparve in Ostra, dove è sbocciata la sua vocazione francescana e dove attualmente riposa.
         Alle ore 11.00 il Ministro Provinciale P. Valentino Natalini ha celebrato la S. Messa, trattando dell'importanza e della bellezza del Sacerdozio con riferimenti al P. Alfredo.
         Alle ore 17.15: incontro con il Vice Postulatore sulla figura sacerdotale del Servo di Dio nel salone del Santuario.
         Alle ore 18.00: s. Messa celebrata da P. Alberto Sabattini.
         Per la circostanza è stato stampato un interessante opuscolo di P. Giancarlo Mandolini dal titolo "P. Alfredo Berta Morganti frate minore e sacerdote nella Chiesa e per la Chiesa", con prefazione di Mons. Giuseppe Orlandoni, Vescovo di Senigallia. Grande è stata la partecipazione dei fedeli.
         A conclusione del Centenario è stato pubblicato un volumetto, in cui si mettono in evidenza in che cosa consiste la devozione alla Madonna, secondo il Servo di Dio, e il suo grande amore sia al Rosario che alla Corona francescana.
         Mons. Giancarlo Cicetti, Parroco della Cattedrale di Senigallia, ne ha preso 1.200 copie per i suoi fedeli. Possa essere di esempio almeno ai nostri confratelli Parroci!

Pubblicazioni

PICCIAFUOCO P. UMBERTO, P. Alfredo Berta, testimone di vita francescana evangelicamente vissuta, in Beato Sante 4 (2008) 12-14 (articolo postumo).

BERTA P. ALFREDO O.F.M., Memorie e Cronaca del Convento di S. Maria Apparve in Ostra (AN) (1884-1958), a cura di P. Alberto Sabattini, Urbino, 2008, pp. 79.

SABATTINI P. ALBERTO, P. Alfredo Berta nel centenario della sua ordinazione sacerdotale, in Beato Sante 5 (2009) 12-13.

SABATTINI P. ALBERTO, Cent'anni fa P. Alfredo Berta venne ordinato sacerdote, in Beato Sante 5 (2009) 12-13.

SABATTINI P. ALBERTO, L' amore per le Missioni nel P. Alfredo Berta O.F.M., IIa ed., Urbino, 2009, pp. 64.

MANDOLINI P. GIANCARLO, P. Alfredo Berta Morganti frate minore e sacerdote nella Chiesa e per la Chiesa, Urbino, 2010, pp. 45.

SABATTINI P. ALBERTO, Il Rosario della Vergine Maria, Urbino, 2010, pp. 32.

Grazie e diffusione della sua conoscenza

         Vari devoti hanno notificato grazie o favori celesti attribuiti all'intercessione di P. Alfredo.
         La sua conoscenza si diffonde con la parola, con libri, opuscoli, articoli, dépliants, immagini. La rivista "Insieme" (che collega le Comunità Parrocchiali di S. Giovanni Evangelista a Casine di Ostra e S. Gregorio Magno a Pianello di Ostra (AN)) ogni mese ha una pagina sulla spiritualità del Servo di Dio.

Conclusione

         I Servi di Dio, i beati, i santi, avendo condotto un' esistenza di speciale consacrazione al Signore, sono in modo particolari nostri modelli, di esempio al popolo di Dio e intercessori per la Chiesa e per l'umanità. Perciò una collaborazione fattiva, diffondendo la loro conoscenza ed esortando ad invocarne la protezione, sarà di comune giovamento, oltre a promuovere la gloria di Dio sulla terra, poiché i Santi, ha detto l'attuale Pontefice, sono i suoi capolavori.

                                                                        P. Alberto Sabattini O.F.M.
                                     Vice Postulatore e collaboratore esterno della Causa

Urbino 9 Dicembre 2010

CAUSA DI BEATIFICAZIONE DEL SERVO DI DIO P. ALFREDO BERTA (2010-2014)

         Riferisco sulla Causa di beatificazione e canonizzazione del Servo di Dio P. Alfredo Morganti detto Berta O. F. M. dal 10 dicembre 2010 al 9 aprile 2014. Si tratta ancora della "Positio super vita, virtutibus et fama sanctitatis", degli incontri mensili e annuali, della "saletta delle reliquie"a S. Maria Apparve, delle pubblicazioni, segnalazioni di grazie e della diffusione della sua conoscenza.

Redatta la "Positio" per tutte le cause della Chiesa universale c'è una pausa di vari anni.

         Nella precedente relazione al Capitolo Provinciale dei Frati Minori delle Marche (2010) ho esposto in modo sintetico come si è giunti alla stesura della "Positio" e ad una bozza di stampa da dare a un Relatore incaricato per eventuali osservazioni. Abbiamo un volume di 719 pagine, che ha lo scopo di provare l'eroicità di virtù e la fama di santità del Servo di Dio.
         Il suo contenuto è stato fornito dall'inchiesta diocesana, svoltasi nella Diocesi di Fabriano - Matelica: deposizioni davanti al Tribunale ecclesiastico, testimonianze extragiudiziali, scritti editi e inediti del P. Alfredo, tutta la documentazione raccolta relativa alla Causa.
         La "Positio" è stata già consegnata nei primi mesi del 2008 alla Congregazione delle Cause dei Santi per essere protocollata. Ora attende di essere letta dal citato Relatore. Successivamente sarà stampata in modo definitivo e poi, a suo tempo, verrà presa in esame dalla suddetta Congregazione per la verifica dell' eroicità delle virtù e della fama di santità del Servo di Dio.
         Per giungere a questa mèta occorrono degli anni, che non sono quantificabili, poiché sono numerose le "Positiones" che giungono in Congregazione. Purtroppo questo è il cammino riservato ad ogni Causa! Nel frattempo è necessario continuare alacremente a diffondere la conoscenza del P. Alfredo, ad invitare all'imitazione delle sue virtù e soprattutto a pregare la Santissima Trinità per la sua glorificazione sulla terra.                                            Una volta provate l'eroicità di virtù e la fama di santità, si richiede un miracolo per la beatificazione, che si può ottenere, quando Dio vorrà, solamente con la preghiera.

Incontri mensili e annuali

         A S. Maria Apparve, ogni primo venerdì del mese, dopo la S. Messa delle ore 18,30, si adora il Santissimo Sacramento, leggendo passi sull'Eucaristia del Servo di Dio e pregando per la sua beatificazione. Quotidianamente, al termine della S. Messa, si elevano suppliche per il felice esito della Causa.
         A Pianello di Ostra, dove è nato P. Alfredo, nel secondo lunedì del mese si fa un incontro di preghiera nella chiesa parrocchiale; ogni anno, nella ricorrenza della nascita (5 giugno), si recita il S. Rosario davanti alla sua casa natale con riflessioni prese dai suoi scritti.
         A S. Maria Apparve si ricorda l'anniversario sia della nascita che della morte (2 ottobre) con la celebrazione di una S. Messa, con la trattazione di un argomento relativo alla sua vita e parlando sullo stato della Causa.

"Saletta delle reliquie" di P. Alfredo Berta a S. Maria Apparve

         Si è riusciti ad avere una saletta nella parte del convento a noi riservata in Ostra per conservare, come reliquie, mobili, indumenti e oggetti usati dal Servo di Dio.
         Mobili: una scansia, un tavolino, un comò, un genuflessorio.          Indumenti: due maglie di lana a maniche lunghe (colore cinerino e bianco) maglioncino di lana (colore nero), un paio di pantaloni lunghi, tre tonachette (colore bianco), due indumenti intimi (colore bianco), una parananza senza fettucce, brandelli di maglia, un paio di lenzuola (colore bianco), tre fazzoletti, cordone della tonaca, mantello, tre cupolini. Oggetti: due crocifissi, una sveglia grande, due corone per il Rosario, spazzola per panni, un pettine antidiluviano, spazzolino per i denti, una bic rossa, una bic azzurra, una penna per scrivere ad inchiostro, tempera matite, una candelina avuta il 2 febbraio, un telo rosso, un flagello, borsellino di stoffa (colore blu), due bastoni (di legno) per vecchi, libri, opuscoli, dépliants n. 181, vari oggetti per rammendare indumenti, incluso un paio di piccole forbici.
         Dette reliquie si possono venerare con culto privato. Si pensa giustamente che il contatto o uso di cose appartenute ad una persona particolarmente unita a Dio possa produrre gli stessi effetti benefici di cui è capace la persona cui appartennero. [Nell'età apostolica si apprende che i fedeli di Efeso portavano agli infermi fazzoletti e grembiuli di S. Paolo ed i malati ottenevano la guarigione: "Dio intanto operava prodigi non comuni per opera di S. Paolo, al punto che si mettevano sopra i malati fazzoletti e grembiuli che erano stati a contatto con lui e le malattie cessavano e gli spiriti cattivi fuggivano" (Atti degli Apostoli 19, 11-12).]

Pubblicazioni

LUZI LUIGI, I Santi ci insegnano a vivere e a morire, Fabriano 2010. A P. Alfredo Berta sono dedicate le pp. 31-33.                                                                       
SABATTINI ALBERTO, Lettere alle sorelle povere di S. Chiara (1987 - 2002), Falconara M. 2011, pro manoscritto, con appendice sul Servo di Dio P. Alfredo Berta O.F.M.: pp. 143-167.                                                                                
IDEM, Sulle orme del Poverello d'Assisi, profilo del Servo di Dio P. Alfredo Berta, Matelica 2013, pp. 128.                                                                                
S.A., Una cerimonia per onorare P. Berta (125° anniversario della nascita), in Corriere Adriatico, 3 giugno 2011, p. XVI.                                                              
TORREGGIANI VALERIO, Verso il Congresso Eucaristico Nazionale, P. Alfredo Berta in Presenza 17 luglio 2011, p. 7.                                                                       
IDEM, Un volumetto sul Servo di Dio P. Alfredo Berta in La Voce Misena, 16 gennaio 2014, p. 7.

Grazie e diffusione della sua conoscenza

         Vari devoti hanno notificato grazie e favori celesti attribuiti all'intercessione di P. Alfredo. La sua conoscenza si diffonde con la parola, con libri, opuscoli, articoli, dépliants, immagini.
         Dal Natale 2012 è uscita per la prima volta la minirivista "La Voce del P. Alfredo" inizialmente quadrimestrale, ora trimestrale, pro manoscritto.
         Infine da circa un decennio, per la festa del 15 agosto a S. Maria Apparve una locandina viene portata a tutte le famiglie del comune di Ostra e tratta dello stato della Causa di beatificazione di P. Alfredo ed espone quanto ogni cittadino è invitato a fare per promuoverla: con l'approfondimento della conoscenza del Servo di Dio, con l'imitazione, con la preghiera.

Conclusione come proposta sempre valida

         I Servi di Dio, i Beati, i Santi, avendo condotto un'esistenza di speciale consacrazione al Signore, sono in modo particolare nostri modelli, di esempio al popolo di Dio e intercessori per la Chiesa e per l'umanità. Perciò una collaborazione fattiva, diffondendo la loro conoscenza ed esortando a invocarne la protezione, sarà di comune giovamento, oltre a promuovere la gloria di Dio sulla terra, poiché i Santi, ha detto Benedetto XVI, sono i suoi capolavori.

                                                                        P. Alberto Sabattini O.F.M.
                                     Vice Postulatore e collaboratore esterno della Causa
Matelica 9 aprile 2014.

CAUSA DI BEATIFICAZIONE DEL SERVO DI DIO P. ALFREDO BERTA (9-IV-2014-15-II-2017)

         Si svolgono i seguenti argomenti: "Positio super vita, virtutibus et fama sanctitatis", incontri mensili ed annuali, pubblicazioni, segnalazioni di grazie e diffusione della sua conoscenza.

"Positio"

         Il lavoro per la Causa di beatificazione del Servo di Dio, in questa seconda fase romana presso la Congregazione, è intenso, anche se poco appariscente. Ultimamente (prima del mese di novembre 2015) è stata data alle stampe in modo definitivo la "Positio" (o "Posizione") sulla vita, sulle virtù e sulla fama di santità di P. Alfredo. È un volume di 811 pagina con tavole XIII (o sezione iconografica), che ha lo scopo di provare l'eroicità di virtù e la fama di santità del Servo di Dio.
         Nell'attesa che venga presa in esame dalla Congregazione, giungendo il nostro turno, confidiamo nell'esito positivo.
         Dopo ciò occorrerà un miracolo a lui attribuito per farlo proclamare beato. Miracolo che si può ottenere, a Dio piacendo, pregando e facendo pregare.

Incontri mensili ed annuali

         A S. Maria Apparve, ogni primo venerdì del mese, dopo la S. Messa delle ore 18.30, si adora il Santissimo Sacramento, leggendo passi sull'Eucaristia del Servo di Dio e pregando per la sua beatificazione. Quotidianamente, al termine della S. Messa, si elevano suppliche per il felice esito della Causa.
         A Pianello di Ostra, dove è nato P. Alfredo, nel secondo lunedì del mese si fa un incontro di preghiera in una casa; ogni anno, nella ricorrenza della nascita (5 giugno), si recita il S. Rosario davanti alla sua casa natale con riflessioni prese dai suoi scritti e si celebra una S. Messa seguita da una relazione sul Servo di Dio.
         A S. Maria Apparve si ricorda l'anniversario della sua morte (2 ottobre) con la celebrazione di una S. Messa, con la trattazione di un argomento relativo alla sua vita e parlando sullo stato della Causa.

Pubblicazioni

ALFREDO BERTA O.F.M., Mons. Eugenio Massi, piccola biografia di un grande missionario, ristampa a cura di P. Alberto Sabattini, Matelica 2014.                          
ALBERTO SABATTINI, Il santuario di S. Maria Apparve in Ostra (AN) e il I Centenario dell'Incoronazione della Vergine, Ostra 2015, sono dedicate al P. Alfredo le pagine 44-47, 66 e 71.                                                                                         
GIANCARLO BARCHIESI, Santuario S. Maria Apparve-Ostra, Ostra 2015, sono dedicate al P. Alfredo la pagine 9, 45-47, 50-56.                                                     
VALERIO TORREGGIANI, Mons. Eugenio Massi, Vescovo missionario francescano delle Marche, ne "L' Appennino Camerte", 23 ottobre 2015, p. 10; Ripubblicata una biografia del P. Berta, ne "L' Azione", 24 ottobre 2015, p. 16; Mons. Eugenio Massi (1875-1944), in "Presenza", 29 ottobre 2015.                                                     
ALBERTO SABATTINI, P. Alfredo Berta presto beato?, ne "L' Azione", 28 ottobre 2015, p. 16.

Grazie e diffusione della sua conoscenza

         Vari devoti hanno notificato grazie e favori celesti, attribuiti all'intercessione di P. Alfredo.
         Da circa una quindicina d'anni, per la festa di S. Maria Apparve, una locandina viene portata in tutte le famiglie del Comune di Ostra e tratta della Causa di beatificazione e del relativo impegno per promuoverla.
         Dal Natale del 2012 esce 1a minirivista trimestrale "La Voce di P. Alfredo", pro manoscritto.

Conclusione come proposta sempre valida

         I Servi di Dio, i beati, i santi, avendo condotto un'esistenza di speciale consacrazione al Signore, sono in modo particolare nostri modelli, di esempio al popolo di Dio e intercessori per la Chiesa e per l'umanità. Perciò una collaborazione fattiva, diffondendo la loro conoscenza ed esortando ad invocarne la protezione, sarà di comune giovamento, oltre a promuovere la gloria di Dio sulla terra, poiché i Santi, ha detto Benedetto XVI, sono i suoi capolavori.

                                                                        P. Alberto Sabattini O.F.M.
                                    Vice Postulatore e collaboratore esterno della Causa
Matelica 15 febbraio 2017

CAUSA DI BEATIFICAZIONE DEL SERVO DI DIO P. ALFREDO BERTA MORGANTI DEI FRATI MINORI (16 - II - 2017 - 2019)

Positio

         Riguardo alla Positio si è ancora nell'attesa che venga presa in esame dalla Congregazione delle Cause dei Santi.

Incontri mensili ed annuali

         Per gli incontri mensili ed annuali nulla di particolare: si procede a farli regolarmente come negli anni passati.

Pubblicazioni

         Ora di Adorazione Eucaristica, Riflessioni e amore per l'Eucaristia nel Servo di Dio P. Alfredo Berta Morganti dei Frati Minori, a cura di P. Alberto Sabattini O.F.M., Matelica (MC) 2017, pp. 76.
         SABATTINI P. ALBERTO, Padre Berta, beatificazione più vicina, in "L' Azione", Fabriano (AN), 17 marzo 2018, p. 15.

Grazie e diffusione della sua conoscenza

         I devoti continuano a notificare grazie e favori celesti.
         Si diffonde la sua conoscenza attraverso vari libri, opuscoli, articoli, dépliants, con una minirivista trimestrale, con i suddetti incontri ecc..

Iniziative per il 50° anniversario della morte (1969 - 2019)

         Il Consiglio dell'Associazione "Amici del Servo di Dio Padre Alfredo Berta" già da alcuni mesi ha preso varie iniziative per ricordare degnamente i 50 anni del passaggio a miglior vita di P. Alfredo. Verranno rese note appena saranno condotte in attuazione.

Aggiunta dell'ultima pubblicazione in occasione del 50° anniversario della morte (1969-2019), che termina con le fotografie riguardanti la sua vita e i fatti successivi.

L'Umiltà nel Servo di Dio P. Alfredo Berta Frate Minore
 

 
 
     
   

 

Il Servo di Dio Padre Alfredo Berta dell'Ordine dei Frati Minori

su :: indietro :: avanti